I Canarini e la muta

Come tutti i volatili anche i canarini cambiano le penne e le piume in determinati periodi dell’anno e più precisamente, in Marzo avviene la cosiddetta falsa muta, che non è il ricambio del piumaggio completo ma solo delle piume, che si trovano sotto le penne ed hanno la funzione di riscaldare il canarino.
Nel periodo che va da Giugno a Settembre avviene la muta vera e propria, ossia il ricambio completo delle penne e delle piume per gli adulti e solo delle piume nei novelli, anche se non tutti i volatili hanno la muta nello stesso momento. È normale in questi periodi vedere per terra un tappeto di penne e piume.  La muta coincide con il termine del periodo riproduttivo, ed è attivata dalla stimolazione ghiandolare da parte di determinati ormoni, e dalla riduzione del fotoperiodo, cioè dalla riduzione delle ore di luce giornaliere.

Durante il periodo della muta il canarino, indebolito, potrebbe smettere di cantare: non allarmiamoci, a cambio piumaggio completato ritornerà a cantare come prima. Se questo problema si dovesse manifestare in periodi diversi allora bisognerà indagare altre cause con l’aiuto del veterinario. Ricordiamo che molto influisce l’alimentazione, come cibi grassi, l’uovo e determinati alimenti che portano il canarino in sovrappeso e conseguentemente a smettere di cantare.

Anche repentine variazioni di temperatura possono indurre la falsa muta: è importante fare attenzione a questo dettaglio perché gli sbalzi termici per il canarino sono dannosi. Si può affermare che le condizioni di salute influiscono sul canto fino a portare il canarino al silenzio.

Il periodo della muta richiede una adeguata alimentazione, quindi è consigliabile aggiungere alla normale dieta a base di semi anche il pastoncino, vitamine, e un apporto di sali minerali che si trovano in frutta e verdura o come integratore in vendita nei negozi specializzati. Una dieta varia ed equilibrata garantirà anche una corretta colorazione del piumaggio.

Gli allevatori consigliano il bagno ai canarini in periodo di muta: sia perché riequilibra la temperatura corporea sia perché agevola il distacco delle vecchie piume. Il canarino che non gradisse il bagnetto potrebbe celare problemi di salute. Inoltre è consigliabile un ambiente tranquillo e in penombra dove i canarini non subiscano sbalzi termici o di luce e ventilazione. Terminata la muta si controllano le unghie e la punta del becco: se presentano una lunghezza eccessiva è consigliabile rifilare.

In Emporio troverai i mix di semi e i pastoncini senza uovo, con l’uovo e anche con le vitamine oltre agli integratori e alle gabbiette con tutti gli accessori utili a migliorare la qualità della vita al nostro amico pennuto.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.