Il vomito nel gatto


Un problema comune tra gli animali domestici è il vomito, in particolare nei gatti è frequente il vomito causato dai boli di pelo, che si formano nello stomaco a causa dell’accumulo di peli eliminati con la pulizia. In ogni caso non bisogna trascurarlo né affidarsi al fai-da-te: la visita dal veterinario è sempre la soluzione giusta per capire le cause e affrontare il problema nel modo giusto.

Quello che dobbiamo imparare a fare da soli è piuttosto osservare come e quando si presenta il problema:  se è ricorrente o sporadico, se si presenta dopo i pasti, o dopo aver mangiato erba (in questo caso si dovrebbero notare residui d’erba nel vomito), o se accade anche quando il micio è a digiuno, se nel vomito si nota la “palla di pelo” o oggetti estranei, se si nota la presenza di “semini bianchi” (i vermi), se dopo l’episodio del vomito il nostro amico è comunque vispo e mangia e beve regolarmente o se invece appare stanco e svogliato e non mangia e/o non beve, se beve troppo.

Queste informazioni aiuteranno il veterinario nella sua indagine per definire cause e cura.

Statisticamente le cause più comuni del vomito, sono l’accumulo di peli, l’ingestione di erba (che ha un’azione irritante per lo stomaco del gatto), l’ingestione di corpi estranei, mangiare troppo in fretta o in modo eccessivo. E nei cuccioli influisce molto l’attività fisica subito dopo il pasto.

Tra le cause comuni si deve considerare la presenza di parassiti intestinali. Poi ci sono le patologie che interessano organi e apparati diversi per le quali il veterinario potrebbe richiedere anche il ricovero.

Quando il vomito si manifesta nei cuccioli nei primi mesi di vita è fondamentale la tempestiva visita dal veterinario: le conseguenze del vomito come inappetenza e disidratazione sono molto più rischiose nei cuccioli.


Il  bolo di pelo nello stomaco è comunque da considerarsi la causa più comune: per espellerlo il micio si stimola il vomito, molto utile a questo scopo l’erba gatta che lui andrà a mangiare quando è fuori casa, ma potrebbero essere necessari anche diversi tentativi, soprattutto nei casi in cui la palla di pelo ha raggiunto dimensioni considerevoli o se è da tempo presente nello stomaco. Nei tentativi andati a vuoto il micio vomiterà solo saliva.

Per aiutarli in questo caso possiamo integrare la dieta con la la pasta al malto, molto utile per prevenire i boli di pelo e per aiutarli a espellerli. In commercio se ne trovano aromatizzate al formaggio o addizionate di componenti che aiutano altre funzioni oltre a quella digestiva.

Per i gatti che non dispongono di parchi o giardini si trova in commercio l’erba gatta in ciotola: si apre si annaffia e si aspetta che cresca. In poco tempo il nostro amico avrà a disposizione il suo utile quadretto di verde.

In determinati casi il veterinario potrebbe stabilire una dieta diversa da quella consueta fino a guarigione avvenuta o per tutta la vita in caso di patologie croniche. Anche per questi casi si trovano in commercio le linee alimentari dedicate alle diete veterinarie: per ogni problema il suo alimento specifico.

 

In Emporio trovi la pasta anti-bolo, l’erba gatta e le diete veterinarie di Farmina, Prolife ed Exclusion oltre alla selezione di alimenti umido e crocchetta per ogni sua esigenza.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.