Perché i gatti hanno momenti di “follia”?

Il tuo gatto ogni tanto è colto da raptus e gira impazzito per la casa? Niente paura è una cosa da gatti e in questo articolo un’esperta in comportamento dei gatti spiega perché succede.

I momenti pazzi del gatto

Contributo foto: Schmid-Reportagen on Pixabay

I momenti di follia del gatto

Simon’s Cat Logic è una nuova serie divertente di video dove si parla con un esperto di comportamento dei gatti dell’associazione inglese Cats Protection sul perché i gatti fanno cose che noi riteniamo stupide e inspiegabili e su come possiamo aiutarli ad avere una vita sana e felice.

Nel video di oggi ci viene spiegato il perché di quei momenti di “follia”, quando il gatto sembra veramente posseduto da misteriose e ben strane forze che lo fanno correre all’impazzata per casa con gli occhi spalancati senza possibilità per noi di farci ascoltare.

Simon ci racconta a proposito la sua personale esperienza con i quattro gatti di casa, in particolare la gatta Jess, una tartarugata, che lui pensa sia la più pazza fra tutti loro oltre che essere la più anziana dei quattro.

Simon afferma che la sua gatta ha dell’energia repressa, solo che invece di uscire in giardino per sfogarsi correndo intorno agli alberi, improvvisamente “impazzisce” dentro casa correndo su e giù per le scale, scalando i mobili senza sosta.

Il gioco adatto al gatto

Contributo foto: Kapa65-Pixabay

Perché i gatti hanno i momenti di pazzia?

Ogni proprietario di gatti si è chiesto almeno una volta perché mai il gatto faccia questi numeri.

La specialista di comportamento dei gatti Nicky Trevorrow proverà a spiegarci perché il gatto si comporta in questo modo.

Si pensi che i gatti selvatici possono arrivare a fare fino a 40 battute di caccia nell’arco della giornata, spendendo evidentemente molta energia. I gatti di casa invece hanno una vita molto più sedentaria ed è per questo che sentono il bisogno di bruciare l’energia in eccesso.

Dunque, quando il tuo gatto ti sembra colto da raptus di pazzia, in realtà sta solo smaltendo un surplus di energia!

L'energia di un gatto

Contributo foto: EgoAltere-Pixabay

I momenti di pazzia del gatto si possono evitare?

Per aiutare il tuo gatto a smaltire energia, ed evitare quei momenti di follia, puoi innanzitutto farlo giocare.

Puoi utilizzare una canna a cui legherai ad una estremità una cordicella a cui siano fissate delle piume, o strisce di stoffa leggera, che avranno la funzione di preda. Agitando la canna fai spostare in modo improvviso le piume, in aria o a terra, a seconda di cosa piace di più al tuo gatto che vedrà al loro posto un uccellino piuttosto che un topolino.

Per farlo stancare devi rendergli questa caccia molto impegnativa, quindi devi tenere le piume lontane dalla sua faccia. Devi sapere che il gatto non vede bene sotto ai 25 cm, pertanto se vuoi interagire con lui devi tenere il gioco un poco più distante.

A questo punto dovresti riconoscere l’atteggiamento da “pazzo”: pupille dilatate, posizione accovacciata, ondeggiamento del posteriore e via con la caccia al giocattolo!

Perché il gioco lo faccia sentire veramente bene è importante che il tuo gatto riesca a prendere la “preda” ad un certo punto, e la “uccida”: in questo modo sarà soddisfatto della cattura e il suo organismo potrà rilasciare le endorfine, gli ormoni della felicità.

Finito il gioco, devi riporre la canna in un luogo fuori dalla sua portata.

Il gatto mima la caccia con il gioco

Contributo foto: RyanMcGuire-Pixabay

Lo sapevi che i gatti sono animali crepuscolari?

Ciò significa che sono più attivi all’alba e al tramonto, ossia quando anche le prede sono più attive.

Molti proprietari hanno notato loro malgrado che il gatto ha i momenti di follia di notte proprio quando ci si sta per coricare o peggio per addormentare!

Il gatto animale crepuscolare

Contributo foto: rihaij-Pixabay

Riassumendo

  • I gatti che vivono in casa hanno dei momenti che definiamo raptus di follia: corrono per la casa senza meta con gli occhi fuori dalle orbite ma niente paura, devono solo smaltire un po’ di energia in eccesso.
  • Ogni proprietario sa riconoscere quei momenti del proprio gatto.
  • Puoi aiutare il tuo gatto a stare meglio facendogli smaltire quell’energia giocando alla caccia alla preda in casa: un gioco costituito da una canna a cui è legata una cordicella con attaccate delle piume o delle strisce di tessuto che farai muovere ad una certa distanza da lui. Fallo stancare ma alla fine fagli vincere la caccia. In questo modo sarà veramente soddisfatto.
  • Per evitare di farti svegliare di notte fai giocare il tuo gatto al tramonto perché il gatto è un animale crepuscolare: in natura è il momento in cui anche le prede si muovono.
Le cose tipiche che fa un gatto

Contributo foto. Mariamichelle-Pixabay

In conclusione

Correre, arrampicarsi, inseguire, saltare, sono tutte attività da gatti. I gatti randagi lo fanno naturalmente per cacciare e per sopravvivere, quelli di casa sono più sedentari e pertanto hanno bisogno del nostro intervento per muoversi e scaricare l’energia che naturalmente accumulano.

Contributi

Foto di copertina: Katzenspielzeug-Pizxabay

Video: Simon’s cat

Buona visione!

 

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *